Økapi special outernational set

 Okapi

Per tutti i bolognesi lettori di C Inside i Dirtyfake consigliano il seguente evento: Filippo Paolini in arte Økapi è uno dei più grandi prestigiatori del cut-up sonoro. Ispirandosi all’opera del fantomatico compositore Aldo Kapi, l’artista appare al fianco di nomi tutelari della scena avant mondiale – Mike Cooper, Peter Brotzmann, Mike Patton, Matt Gustafson, Zu, Damo Suzuki, Andy EX e Metamkine – prima di ripartire autonomamente per un viaggio che sa di folklore spaziale con il suo album Love Him (2010). In un continuo gioco di specchi e rifrazioni, Økapi attraversa le stanze della musica contemporanea con un sussidiario di scelte surreali e avanguardiste, in cui piccole orchestrine in riva al mare vengono spazzate via dal vento di qualche brutista del white noise. Tra break beat, plunderphonia e hip-hop, c’è un grande senso dell’azione nella musica di Okapi, con vere e proprie porzioni cinematiche. Un senso della misura nell’eccesso, questo il paradosso da cui scaturiscono le magie di Love Him, un lavoro che finisce con lo stupire, grazie alla sua puntualità nel rincorrere mille e più oggetti del desiderio (musicale). Vai Filippo, mago del “fake” anche se poco “dirty”.

venerdì 28 maggio 2010
Økapi special outernational set
Arteria
Vicolo Broglio,1/e – Bologna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...