Dirty (fake) War

image 1 23051020

Tutto prenderà altre forme, spazi nuovi, energia che si rinnova. Spesso, sfogliando testi di sociologia, qualche bel libro sui mass media, trovo imbarazzante la chiarezza con la quale venga descritta la situazione, il modo di controllare le persone, le reazioni di queste ultime. Basterebbe conoscere i segnali per evitare di cadere nei fossi, finire per legarsi da soli. I musicisti non dovrebbero mai pensare di tappare il proprio malessere per avere più probabilità di emergere, i musicisti come e più delle persone normali dovrebbero usare il proprio sdegno per suggerire, fornire vie di fuga. Si può regalare una colonna sonora al dolore degli altri, trasformarlo in una sorta di gioia disperata. Il segreto dell’universo è sempre nel mutamento dell’energia. Andate ad un concerto degli AC/DC, a un live dei Motorhead, sentirete nel petto una forza schiacciante che assieme a quella degli altri potrebbe illuminare una città. Energia belli miei, non queste vite Kafkiane che si trascinano nelle strade come gusci senza vita. Avete i muscoli sotto l’aspetto smunto, potete tonificarli, è ancora un vostro diritto…

Annunci

4 pensieri su “Dirty (fake) War

  1. Non proprio. La stessa energia puoi trovarla nel piccolo club, pensa ai Fugazi, solo che non è lo stesso campo da gioco. Centomila di persone contro 500 fa la differenza, a meno che non si abiti dalle parti delle Termopili…

  2. Infatti le Termopili insegnano: meglio pochi, ma buoni.Esattamente un anno fa andai a vedere i Motorhead. C'era un amico che raccontava di averli visti, l'ultima volta, nei primissimi ottanta, suonare in un pub londinese: ambiente angusto, poche persone stipate etc. Eppure identica energia. Poi, molte indie bands, non potrebbero mai suonare dentro uno stadio. Magari i Dinosaur Jr: hanno il volume, gli assoli di chitarra..ma già, per dire, i Pavement non ce li vedo proprio.Capisco il tuo ragionamento sui "numeri", ma forse è più una questione di attitudine.

  3. Byr tu parli di quando i Pink Floyd fecero saltare le vetrate delle caso attorno allo stadio a Roma! Di la verità che con i Dirtyfake hai sempre sognato di farlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...