Informazioni parziali

AtomicWar0101

La band vuole passare sotto la lente questa mirabolante pubblicità, diabolica per raffinatezza dialettica, una dialettica stuprata, dove lo strumento di indagine della verità basato sulle tesi contrapposte vira sensibilmente a favore del pro-nucleare  avvalendosi della possibilità di rispondere in maniera assolutamente parziale e chiudendo il discorso.

– Sono contrario all’energia nucleare, perchè mi preoccupo per i miei figli…Io sono favorevole, perchè tra 50 anni non potranno contare solo sui combustibili fossili.

– Ci sono dei dubbi sulle centrali…ma non ce ne sono sulla sicurezza.

– Il nucleare è una mossa azzardata per il paese…O forse è una grande mossa.

– E tu sei a favore o contro l’energia nucleare?…O non hai ancora una posizione?”

Ma le mefistofeliche tecniche non riguardano soltanto il verbo. Come potrete scovare da voi in rete, sotto accusa c’è il colore degli scacchi (bianchi per la parte pro e neri per la parte contro il nucleare; il bianco rimanda psicologicamente al bene/giusto, il nero al male/sbagliato), la voce fuori campo (piacevole e convincente quella che proferisce le  affermazioni a favore, meno aggraziata quella contro), l’ultima mossa sulla scacchiera a favore della parte pro-nucleare.

I sensi, insomma, sono avvolti grazie alla Satchi & Satchi (non è un caso che siano i migliori al mondo ad imbambolarci). Ed eccoci al punto: la discussione ha la mediocre qualità dei salotti italiani. Le conversazioni arricchite dalle cosce di pollo e le trippe gonfie, mentre alle spalle dei commensali, in tv delle ragazzine dimenano le natiche con gli occhi dilatati dalla cocaina ed i presentatori le squadrano tirati e bronzei, chiusi in completi grigiotopo. Ho assistito a tanti botta e risposta di questo tipo. Nella discussione, il più colto e informato era sempre sfavorevole. Ciò lo metteva nella “posizione del rompicoglioni”,  il solito contro a tutto a prescindere. Nel tempo, per sfuggire al clichè evitava l’argomento, si rinchiudeva nel silenzio. Parlare con una persona che possiede informazioni parziali fa finire fuori strada anche te. Le conversazioni sono come degli specchi, più scende l’interlocutore e più gli somigli. L’emittente deve sforzarsi di aggiornare il codice per raggiungere il ricevente. E’ il motivo che ci spinge a criticare un certo tipo di televisione, che mette in cattiva luce la cultura, costringendola ad interagire con l’ignoranza. E’ anche uno dei motivi della decadenza dell’immagine pubblica della politica, fuoriuscita dai binari della decenza. Ad ogni modo, vorremmo rispondere con dati superficiali al fantastico lavoro commissionato dalle aziende energetiche.  Mirabolante per vacuità…

A Dirty Fake Wor(l)d:

1) Questione figli

Non mi sembra che questo sia un paese che pensi davvero ai suoi figli, l’Italia non è un paese per giovani, le menti fuggono, tutti sono livellati a causa dell’assenza di meritocrazia. Al momento L’Italia pare soltanto un paese per facinorosi. C’è un inquietante articolo di Enrivonmental Health, che considera alcune ricerche sull’argomento (come quella del 2008 commissionata dal Governo tedesco e conosciuta come Kinderkrebs in der Umgebung von KernKraftwerken, cioè “Cancro nei bambini nelle vicinanze degli impianti nucleari”). La ricerca tedesca mostrava un significativo aumento di cancro (più 54%) e leucemie (più 76%) nei bambini con meno di 5 anni nel raggio di 15 chilometri dalle centrali nucleari “sicure”. Non fidatevi mai delle parole, basatevi solo sui fatti. Le centrali nucleari costituiscono un rischio anche quando non si verificano incidenti. Le emissioni radioattive delle centrali nucleari sicure sono basse, e ritenute non rischiose per la salute. Però esistono, dice Enviromnental Ealth: sono assorbite dalla madre ed incorporate dall’embrione.

2) Sono favorevole all’energia nucleare perché è meno costosa

Certamente., così dicono. Nel Nord America tuttavia non si costruisce più nessuna centrale, perchè appare non conveniente, e anche perchè la sua costruzione richiede almeno 10 anni con un costo maggiore di una qualsiasi centrale tradizionale, mentre smantellarla costa più del doppio e la sua durata è nella migliore delle ipotesi di poco superiore ai 30 anni.  E’ un fatto.

3) Sono favorevole all’energia nucleare perché mi sta a cuore l’ambiente

E’ vero che il nucleare non emette anidride carbonica tuttavia non esite un modo per liberarsi delle scorie. Pensate se dovesse toccare a voi, vivere accanto ad un impianto di stoccaggio scorie. Guardate i filmati delle persone manganellate a Napoli. I politici sono al sicuro nelle loro ville in Sardegna. Ricordate: a qualcuno toccherà.

4) Sono favorevole all’energia nucleare perché mi fido della tecnologia

Signori, possono dirvi ciò che vogliono, ma la possibilità di incidente non sarà “mai” pari a zero. I risultati di un disastro? I più giovani non hanno memoria, cercatevi su Google: Chernobyl. Storia vecchia? In Francia, di recente, ci sono state fuoriuscite. Non è accaduto nulla – ci hanno detto. Cosa volevate sentire?

5) Sono favorevole all’energia nucleare perché è una grande mossa per il Paese

Al momento il paese è governato da persone che non riescono neppure a ripulire una città dall’immondizia. I cui interventi miracolosi sono le case rottami dell’Aquila. Dove crollano rupi e beni culturali a causa della mancanza di controlli. Signori ci sono terremotati in Irpinia che ancora sono in mutande. Non fidatevi delle menzogne dei politici.

6) Sono favorevole all’energia nucleare perché non ho dubbi sulla sicurezza delle centrali

Torno a ripetere, non esistono centrali sicure al 100%.

Ora, per non essere scontato (o il rompipalle che si diceva sopra) dico anche che il problema energetico esiste e che in effetti al momento non ci sono soluzioni rapide e poco costose per il paese.  Ma questo dovrebbe puntare verso il futuro, non al passato. Memoria storica. Gli italiani hanno già detto No al Nucleare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...