I dubbi di John Winston Lennon

Lennon“Io mi sono sempre chiesto: Perchè nessuno mi nota? A scuola non vedevano che ero il più intelligente di tutti? Non capivano che gli insegnanti erano stupidi e che non facevano altro che darmi informazioni inutili? Alle superiori il mio talento era maledettamente sprecato. Dicevo a mia zia: se butti via le mie poesie, te ne pentirai quando sarò famoso e lei le buttava le mie cazzute poesie. Non le ho mai perdonato il fatto di non avermi trattato da quel dannatissimo genio che ero da piccolo, qualunque cosa fossi. Per me, il fatto che fossi un genio era evidente. Perchè non mi hanno iscritto ad una scuola d’arte? Perchè non mi hanno preparato? Perchè hanno continuato a costringermi a fare il cowboy come tutti gli altri? Io ero diverso, lo ero da sempre. Perchè nessuno mi notava? Ci furono due insegnanti che si accorsero di me e che mi incoraggiarono a scegliere qualcosa, come il disegno o la pittura per esprimermi. Tutti gli altri, invece, hanno cercato di costringermi a diventare uno stronzissimo dentista o un insegnante…”

Tutti a pensare che sia una confessione arrogante del sottoscritto eh?  Invece continua così:

“Poi i fans hanno tentato di costringermi a diventare un Beatle del cazzo o un Engelbert Humperdinck, mentre i critici hanno provato a farmi diventare Paul McCartney…”

parole di John Lennon

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...