Ai morti la ricchezza nulla giova…a parte la comodità

Ciao a tutti, mi piace il tuo blog dirtyfake.wordpress.com. C’è qualcosa che posso fare per ricevere gli aggiornamenti come un abbonamento o qualcosa? Mi dispiace io non sono a conoscenza RSS

Quando trovo questo spam mi viene sempre in mente Belushi in Blues Brothers quando al ristorante si rivolge al riccone: Quanto tu volere per bella bambina? Io comprare… tutte le tue dona. Peccato che a scriverci non sia il trapassato divo bensì un sito chiamato Dubaiescort, che non sarà certo una fabbrica della Ford in medio oriente. Rifletto dal basso di un viaggio di lavoro, pensando a come rovesciare le cose, al loro effetto. Il momento più evocativo è stato infilarsi in un idromassaggio davanti ad una finestra durante un diluvio. Spesso non mi accorgo che in queste situazioni contraddittorie ci finisco più spesso di quanto si pensi. Come me tanti altri credono di aver raggiunto il punto più basso della discesa ma in realtà ci accorgeremo della durezza e della violenza solo quando saremo costretti a stare dall’altra parte di quel vetro, inermi sotto l’acqua gelida dei (mal)tempi.

Scrivere su questa tastiera indica un privilegio, conoscere i pensieri degli altri davanti ad un monitor e dimenticarsi i propri pare un lusso che domani chiameremo anni perduti.

Sapete, fu Coco Chanel a dire che il lusso non è il contrario della povertà bensì della volgarità ed è per questo che per me rappresenta il nemico, il suo  numero 5, estratto di prostituzione, emana confusione di ormoni impazziti ed arancia.  Per qualcuno il lusso è uno dei principali nemici dell’arte. Non so se sia vero. Qualche volta ho avuto a che fare con la ricchezza. La sua bocca è sempre vuota di intuizioni, le manca la strada, non è svezzata né cattiva come crede. Ma può fregarsene, perchè non ha bisogno di consigli. La sua pessima illuminazione viene raccontata dai cortigiani come la luce del sole. Esci dalla sua casa dorata con un misto di invidia e disgusto. Ma se non dai fuoco a tutto i primi giorni, puoi farci pace. Si, è proprio vero che si necessita dell’appetito dei poveri per godere a pieno dei beni dei ricchi…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...