Tony Scott

Ieri si è suicidato Tony Scott. Sapete, nel 1994 ebbi modo di vedere un film chiamato: Una vita al massimo. Fu strano. Un misto di cultura rockabilly mista al tipico immaginario degli anni 90. Il protagonista Clarence, interpretato da Christian Slater era un clerk. Lavorava in un negozio di fumetti e andava da solo al cinema a vedersi film di kung-fu. Il tipo conosceva Alabama, una romantica squillo che condivideva con lui una serie di passioni. Assieme decidono di partire per un viaggio maledetto che sarebbe culminato tragicamente se la produzione avesse rispettato l’allora incredibile scrittura di Quentin Tarantino. Si perchè True Romance (in orginale) era un pezzo della trilogia pulp che comprendeva Le Iene e Pulp Fiction. Il giovane Quentin usava la penna in maniera diabolica, i suoi dialoghi erano perfetti per ritmo e trovate, il suo linguaggio era giovane ma abbastanza omaggiante il classico. Durante la scena tra Walken e Hopper, la parentela con i mafiosi di Scorsese si fa stretta e tuttavia il film fu tanto di Quentin quanto di Scott. Ma non è questo che mi colpì. Quentin disse più volte che la vita di Clarence si ispirava alla sua, ma Slater parlava anche a me: che andavo al Drive-out da solo a farmi maratone di spazzatura fino al mattino, che ero un commesso e uno studente senza una collocazione, che mi spostavo per la città con la pettinatura a banana e gli occhiali di Elvis mentre tutti portavano i capelli lunghi, che ascoltavo il poster di Jimmy Dean consigliarmi nel bagno. Lo so, di acqua sotto i ponti ne è passata, ma quel film non ha mai smesso di sussurrare. Quando nel novantasei a Londra scovai la sceneggiatura originale, rimontai la pellicola creando una versione tutta mia, che girava per le case dei miei amici, un byron’s cut, tanto abile (secondo alcuni) a guastare il lavoro di Scott. Nel finale originale Clarence moriva. Perdonami Tony per quello che feci, alla fine anche tu hai trovato il tuo finale triste, tanto solo chi resta perde…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...