You ain’t nothin but a Groundhog…

Oggi ho nausea e non vedo il mare.  Sono in una fase di stanca. Colpito dall’arroganza, affaticato dalle ripartenze, ammutolito dall’idiozia. Mi sento come Bill Murray nel giorno della marmotta, perennemente fermo cercando una svolta karmica.  Solo che Murray nella pellicola interpretava un tipo difficile, era pessimo, doveva migliorare per integrarsi nel mondo e rompere l’incantesimo. Per me è il contrario…quindi forse è il mondo che vive il suo “ricominciare da capo”.

43. Esterno. Un cinema sulla quinta. Danno Groundhog day.

John Travolta si ferma, indeciso se entrare, sta aspettando una nuova freddura da Uma Thurman

J: Andiamo Mia, dimmene un altra, non farmi supplicare.

U: L’ultima volta è stato un casino, forse è meglio di no…

J: Coraggio, giuro che oggi andrà bene…

(Mia si guarda attorno, dubbiosa, ha lasciato la coca e l’ero nell’appartamento)

U: Ok.. – C’è un tipo alla guida sta ascoltando il giornale radio, d’un tratto parte una comunicazione urgente:  “Attenzione, attenzione…a tutti gli automobilisti…un pazzo ha imboccato l’autostrada contromano!”.
Appena ascoltato il messaggio, l’uomo esclama,  schivando le macchine: “Per fortuna che doveva essere solo uno…qua saranno un centinaio!”

Annunci

2 pensieri su “You ain’t nothin but a Groundhog…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...