La struttura del panottico…

Panopticon

Due giorni, un logo da realizzare, un cid da compilare e la mente che continua a spostarsi su Jeremy Bentham.  Foucault prese in un suo saggio proprio il Panopticon progettato da Bentham come metafora e modello del potere nella società contemporanea. Potrei scrivere di questo nei nuovi brani? Ma a che serve se tanto non li capisce nessuno (o quasi) qui da noi? Lo so, devo smetterla con queste uscite intellettuali. Credo che dovrei tornare a suonare nella band, almeno nell’ultimo anno. Si, magari non tutti i brani. Mi sono rotto di stare davanti al microfono come Frak Sinatra, voglio finire così come ho cominciato, con una chitarra elettrica.

Però devo proprio dirvelo, se c’è qualcuno tra voi che vuole farsi una birra e parlare di qualcosa sensatamente, mi troverà al Sinister Noise questo venerdì sera. Si astengano i ragazzini e gli entusiasti dell’ultima ora. Avete presente: universitari, quelli che leggono una pagina e te la raccontano per filo e per segno, riga per riga, facendoti anche sentire in imbarazzo ma che poi due settimane dopo non sanno neppure di cosa avevano parlato? No, voglio un confronto con un cacciatore di taglie, con cicatrici sui libri nella sacca della vita…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...