Figure di luci

mark-lanegan-foto-concerto-roma-4-marzo-2015-3

Immobile Lanegan, aggrappato al microfono come un palombaro in immersione, senza mossa alcuna, senza parole, oltre le poche volte che con voce strappata ringraziavi dall’oltretomba. Lanegan con gli attacchi in ritardo, con la band poco affiatata. Lanegan con la timbrica talmente piena da giacere sopra gli strumenti, come un karaoke. Lanegan che mi ha fatto incontrare i vecchi Dirty, gli amici di sempre. Così, come per una fantasmagorìa momentanea, accese le luci tutto è svanito. Di nuovo per sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...