Chris

SOUNDGARDEN_BLACK+HOLE+SUN-300315

And I sat in regret
Of all the things I’ve done
For all that I’ve blessed
And all that I’ve wronged
In dreams until my death
I will wander on…

Provo un dispiacere irrazionale. Ti dico: coraggio, tirami fuori il titolo di un suo brano decente degli ultimi dieci anni!

Ma non lo trovi. Però è così, ti senti vuoto. E’ uno di quelli che deve rimanere, perchè ci ha dato un imprinting, a volte un look. E’ li che prega con la sua chitarra gialla e la maglia grigia l’arrivo del buco nero per spazzare via gli orrori dell’umanità, magari l’umanità stessa. Molto in linea con il pensiero di quegli anni.

Lui evoca, come un cultista dei grandi antichi, nel finale del suo grande brano va in loop. Un mantra della mia adolescenza. La canzone la conosciamo tutti o almeno così dovrebbe essere. Si, era la più commerciale e indovina un pò? Erano tutti lì per vendere la loro musica.

E l’hanno fatto, a giudicare dai miei dischi dei Soundgarden, Temple of the dog e persino Audioslave (il primo) che possiedo.

Ora restano solo quelli. Nessuna possibilità futura, opzioni. Nessuna nota nuova ma neppure note negative. La nostra memoria trova sempre il modo di selezionare il meglio, e sono sicuro che la tua timbrica vocale mi farà stare bene…ma lasciamo passare un pò di tempo.

 

Annunci

Un pensiero su “Chris

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...